Seguici su:icona facebook icona twitter

Ultima modifica il 19 Ottobre 2018

L'arte in Istituto: conversazioni d'arte di Clara Gelao all'Oncologico di Bari

poster

Segnaliamo volentieri questa bella iniziativa organizzata dall'Istituto Oncologico di Bari: un ciclo di conversazioni d'arte di Clara Gelao a partire dal primo appuntamento il 30 ottobre 2018, alle ore 16:00 presso l'Aula conferenze dell'Istituto, sul tema "Vedutismo e paesaggismo nella pittura pugliese tra Ottocento e Novecento".

Seguiranno, sempre alle ore 16, altri appuntamenti come da calendario:

27 novembre: Soggetti femminili nelle collezioni della Pinacoteca di Bari

18 dicembre: I presepi monumentali pugliesi in pietra dipinta

29 gennaio 2019: Stefano da Putignano e gli altri scultori del Rinascimento pugliese

26 febbraio: Opere venete del Rinascimento in Puglia

26 marzo: Dipinti pugliesi di un grande artista del Settecento: Corrado Giaquinto

Ingresso libero.

Ultima modifica il 03 Ottobre 2018

Clara Gelao va in pensione: il saluto della Pinacoteca

clara gelao

Il 1° ottobre scorso Clara Gelao, storica direttrice della Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”, ha lasciato l’incarico per raggiunti limiti di età. Storica dell’arte di prestigio internazionale, la Gelao entrò nella Pinacoteca Provinciale (come si chiamava fino al 2014) di Bari nel 1978, con una borsa di studio in Museologia; vi ha ricoperto poi il ruolo, dal 1982 al 1991, di Ispettrice storica dell’arte. Nel 1991 ha vinto il concorso di Direttore della Pinacoteca Provinciale, dove ha operato fino al settembre scorso organizzando mostre, conferenze, convegni e promuovendo il restauro delle opere d’arte ivi conservate. È autrice di numerose pubblicazioni prevalentemente incentrate sulla storia dell’arte in Puglia dal XV al XVIII secolo, con particolare riferimento alla scultura pugliese e lucana del Rinascimento. Ricordiamo tra i suoi volumi Stefano da Putignano nella scultura pugliese del Rinascimento (1990), Puglia Rinascimentale (2005) e Andrea Mantegna scultore (2013). Importante è stato il suo ruolo di curatrice di mostre allestite in Pinacoteca, dalla memorabile Confraternite, arte e devozione in Puglia dal Quattrocento al Settecento (1994) a Il filo di Marianna (2003), da Mediterranea (2005) fino a Franco Dellerba. Percorsi (2018), l’ultima di una lunga serie.

Il personale della Pinacoteca saluta l’emerita Direttrice, ringraziandola per i felici anni trascorsi assieme e augurandole ulteriori e sempre più prestigiosi traguardi scientifici nella sua infaticabile opera di ricerca storico-artistica. Ad maiora!

Ultima modifica il 06 Settembre 2018

Presentazione del libro "Pino Pascali, io sono un bambino selvaggio": 11 settembre 2018

cm

Martedì 11 settembre 2018, alle ore 17:00, presso la sala conferenze della Pinacoteca si terrà la presentazione del libro "Pino Pascali, io sono un bambino selvaggio" di Santa Fizzarotti Selvaggi e Valentina Bonomo.

Ingresso libero.

Ultima modifica il 07 Agosto 2018

Chiusura Pinacoteca e Biblioteca d'Arte "Michele D'Elia" a Ferragosto

images/postiglione.jpg

 

 

Mercoledì 15 agosto 2018, festività dell'Assunzione, la Pinacoteca e la Biblioteca d'Arte Michele D'Elia saranno chiusi.

Negli altri giorni del mese di agosto si osserveranno i normali orari di apertura come indicato sul sito a questi link: 

orari Pinacoteca

orari Biblioteca

Buon Ferragosto e buone vacanze! Fico

Ultima modifica il 28 Luglio 2018

Bando di selezione per cinque giovani artisti a Torino

La Fondazione Spinola Banna per l’Arte e la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino hanno pubblicato un bando di selezione per 5 giovani artisti. Tutte le informazioni a questo link.

Ultima modifica il 03 Luglio 2018

Chiusura della Pinacoteca e della Biblioteca "Michele D'Elia" il 7 luglio 2018

palazzo

Si avvisa che in occasione della visita di Papa Francesco a Bari sabato 7 luglio 2018, per motivi di sicurezza è stata disposta la chiusura al pubblico del Palazzo della Città Metropolitana.

Pertanto resteranno chiuse in quella data anche la Pinacoteca e la Biblioteca d'arte "Michele D'Elia".

Ultima modifica il 10 Luglio 2018

Lutto per la scomparsa di Pina Belli D'Elia

pina belli d'elia

Domenica scorsa 8 luglio è morta Pina Belli D'Elia, storica direttrice della Pinacoteca dal 1974 al 1988 e negli anni seguenti docente ordinario di storia dell'arte medioevale all'Università di Bari.

Ricordiamo in particolare la mostra curata col marito Michele D'Elia nel 1975, Puglia XI secolo. Alle sorgenti del Romanico pugliese, esposizione che raccolse i frutti delle sue ricerche sulle emergenze romaniche del territorio pugliese.
Da direttrice della Pinacoteca fece acquistare, tra le altre, opere di Luca Giordano, Corrado Giaquinto, Pino Pascali; ottenne infine l'importante donazione della Collezione Greco nel 1985.

Così la ricorda il Sindaco metropolitano Antonio Decaro: "Con la scomparsa di Pina Belli D’Elia la città di Bari e la Puglia intera perdono una figura di rilievo del mondo culturale, accademico e artistico del nostro territorio".

Il personale della Pinacoteca si unisce al cordoglio generale per la perdita dell'illustre studiosa.

Ultima modifica il 20 Giugno 2018

Mostra "Theorema" di Giulio De Mitri a Santa Scolastica: dal 23 giugno al 30 settembre 2018

de mitri

Giulio De Mitri

Theorema

 

Bari, Bastione Santa Scolastica, 23 giugno – 30 settembre

 

Sabato 23 giugno alle ore 18.30 presso il Bastione aragonese del Museo Archeologico di Santa Scolastica della Città Metropolitana di Bari, sarà inaugurata l'installazione ambientale site specific Theorema di Giulio De Mitri, considerato tra i protagonisti della Light Art e noto a livello nazionale e internazionale.

L'esposizione offrirà uno spaccato attuale dell'opera dell’affermato artista pugliese, da oltre quarant'anni impegnato a dare al proprio lavoro un valore sempre nuovo, sempre carico di stimoli e di significati. 

Curata da Clara Gelao Antonella Marino, l’esposizione sarà accompagnata da un catalogo edito da Gangemi, Roma, e conterrà, oltre i testi istituzionali di Antonio Decaro, Sindaco della Città Metropolitana, e di Francesca Pietroforte, Consigliera delegata per i Beni e le Attività Culturali, contributi critici delle curatrici e di Gisella Gellini, docente di Light Art e Design della Luce alla Scuola del Design del Politecnico di Milano, oltre ad un apparato iconografico e nota bio-bibliografica sull'artista.

La mostra resterà aperta fino al sino al 30 settembre p.v.

 

Bastione di Santa Scolastica, Bari

Lungomare Imperatore Augusto – Largo Nino Lavermicocca

Giorni e orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 17.00; domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00; martedì chiuso.

info: tel.080.5412394; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

Pagina 1 di 9

I cookie sono piccoli file di testo scaricati sul tuo computer ogni volta che visiti un sito web. Sono utilizzati per migliorare l'esperienza di navigazione e per alcune funzionalità di questo sito web.
Cliccando sul tasto ok accetti di utilizzare i nostri cookie