Seguici su:icona facebook icona twitter

Ultima modifica il 18 Febbraio 2014

Rubati quattro dipinti della Pinacoteca Provinciale

Stifano - Paesaggio - olio su tela cm 50x60 inv. 1090/638Colella - Ritratto di nobildonna - olio su tela cm 55x40 inv. 1924/1463Conversano, Puglia - il mare d'agosto, olio su tela, cm 50x70, inv. 1906/1399Lino Piccoli, Paesaggio, olio su tela, cm 50x60, inv. 1795/1289

Sono state recentemente trafugate alcune importanti opere di pittori del Novecento, appartenenti alle collezioni della Pinacoteca e concesse in comodato d’uso ad uffici periferici dell’Amministrazione Provinciale: un Paesaggio di Vito Stifano (Capurso 1908-Bari 1976), olio su tela, cm 50x60, inv. 1090/638; un Ritratto di nobildonna di Franco Colella (1900-1979), olio su tela, cm 55x40, inv. 1924/1463; una Marina dal titolo Puglia - il mare d'agosto di Romano Conversano (1920-2010), olio su tela, cm 50x70, inv. 1906/1399; un Paesaggio di Lino Piccoli (1926-2010), olio su tela, cm 50x60, inv. 1795/1289. Sul furto indagano i Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Artistico.

Chiunque venisse a conoscenza di notizie riguardanti i detti dipinti, è pregato di mettersi in contatto con la Pinacoteca Provinciale: tel. 080.4325412421-2-3-4-5-6-7, 080.5412306, 080.5412432, 080.5412442, oppure con le forze dell’ordine: tel. 112 e 113.

Ultima modifica il 07 Febbraio 2014

La scomparsa di Claudio Abbado: il cordoglio della Pinacoteca

Claudio AbbadoLa Pinacoteca Provinciale di Bari "Corrado Giaquinto" partecipa al lutto che ha colpito il mondo della cultura per l'improvvisa scomparsa del maestro Claudio Abbado.

Ultima modifica il 07 Febbraio 2014

Mostra Depalma: orari di visita

depalmaData l'ampia affluenza di pubblico alla mostra su Michele Depalma, si precisa che la biglietteria della Pinacoteca chiude 30 minuti prima dell'orario di chiusura, al fine di garantire l'ordinato deflusso dei visitatori all'uscita e consentire al personale di vigilanza una corretta ricognizione delle sale prima di chiudere.

 

Ultima modifica il 07 Febbraio 2014

Nuove acquisizioni per il patrimonio della Pinacoteca

allegoria della croce

Nuove opere entrano a far parte del patrimonio permanente della Pinacoteca. Risalenti al XVII secolo sono i due piccoli dipinti raffiguranti l'Allegoria della Croce, olio su tela, cm 27,7 x 20,7, inv. 2357 e l'Angelo custode, olio su tela, cm 50,5 x 41, inv. 2358. Databile agli anni ottanta del secolo scorso è il Ritratto d'uomo, scultura in bronzo, cm 50 x 25 x 30, di Antonio Di Pillo (Pratola Peligna, 1909 - Trinitapoli 1991), inv. 2360, donato dalla famiglia dell'artista.

 angelo custode  di pillo ritratto d'uomo

 

Ultima modifica il 27 Agosto 2013

Ultimi restauri conclusi

sargent ritratto di signora

Si sono conclusi i lavori di restauro riguardanti tre opere appartenenti alle collezioni ottocentesche del patrimonio della Pinacoteca. Si tratta dei dipinti Ritratto di signora, di John Singer Sargent, olio su tela, cm 113x85,5, inv. 470/350; Refettorio, di Francesco Netti, olio su tela, cm 35x52, inv. 361/358; Meriggio marino a Capri, di Enrico Castellaneta, olio su tela, cm 30,8x51,5, inv. 367/425.

 

 

Francesco Netti refettorio Castellaneta meriggio marino a Capri

Ultima modifica il 07 Febbraio 2014

Sala XVIII: una nuova opera esposta in collezione permanente

Sorriso di bimba - Riccardo Tota

A conclusione della mostra su Riccardo Tota, la Pinacoteca arricchisce le sue collezioni con l'acquisizione in comodato, proveniente dalla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, del dipinto Sorriso di Bimba, opera del pittore andriese, del 1925 circa.

Il grazioso quadretto, un olio su compensato di cm 30x30, è da oggi presente nell'allestimento permanente della Sala XVIII.

Ultima modifica il 07 Febbraio 2014

Sala II: il Polittico di Antonio Vivarini in restauro

 

vivarini polittico 1467 

 

Il polittico di Antonio Vivarini raffigurante Cristo in Pietà, San Ludovico da Tolosa, San Francesco d'Assisi, San Giovanni Battista, Sant'Antonio da Padova, datato 1467, dal 19 giugno 2013 è in fase di restauro.

L'intervento di restauro è interamente promosso e finanziato dalla Società Prada s.p.a.
Ultima modifica il 07 Febbraio 2014

Sala XVII: nuove opere in esposizione permanente

diano_immacolata

Due opere del Settecento napoletano poco conosciute al grande pubblico, sono state tirate fuori dai depositi ed esposte dal 17 aprile 2013 nella collezione permanente, nella XVII sala.

Si tratta della bellissima Immacolata di Giacinto Diano (Pozzuoli 1731-Napoli 1802) e della piccola tela, probabilmente un bozzetto, raffigurante Agar e Ismaele con l'angelo di Giovan Battista Lama (Napoli, 1673-1748).

I due dipinti sostituiscono il Battesimo di Cristo di Paolo De Matteis, ora trasferito nei depositi per essere restaurato.

lama_agar_e_ismaele

Altri articoli...

  1. Restauri in corso

I cookie sono piccoli file di testo scaricati sul tuo computer ogni volta che visiti un sito web. Sono utilizzati per migliorare l'esperienza di navigazione e per alcune funzionalità di questo sito web.
Cliccando sul tasto ok accetti di utilizzare i nostri cookie