Seguici:icona facebook icona twitter icona instagram icona linkedin

Ultima modifica il 15 Ottobre 2013

Aspettando Michele Depalma

depalma ritratto di bruno

Conto alla rovescia per la grande mostra retrospettiva su Michele Depalma (Rutigliano, 1928-vivente), il protagonista indiscusso della pittura pugliese del XX secolo, che si terrà in Pinacoteca dal 16 novembre 2013 al 30 marzo 2014.

Saranno presentati in un ideale percorso cronologico più di un centinaio di opere, tra dipinti e disegni, a testimoniare oltre sessant'anni di attività artistica, dai primi anni cinquanta ad oggi.  

La mostra, il progetto dell'allestimento e il catalogo sono a cura di Clara Gelao, direttrice della Pinacoteca. Oltre ai saggi della Gelao, il catalogo conterrà anche i contributi scientifici di Pietro Marino e Federica De Rosa.

Michele Depalma, nato a Rutigliano nel 1928, vive e lavora a Monopoli. Dopo avere compiuto gli studi presso il Liceo Scientifico "Scacchi" di Bari, si trasferisce a Napoli ove studia presso l'Accademia di Belle Arti sotto la guida di Emilio Notte. Nel 1976, per concorso, e' nominato titolare della cattedra presso l'Accademia di Firenze, ma il suo amore per la Puglia lo spinge ad abbandonare la Toscana per insegnare pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Bari fino al 1996. La sua personalita' pittorica si impone in manifestazioni artistiche importanti: la Biennale di Venezia del '56, la Quadriennale di Roma del '59 e molte altre.

 depalma silvia   depalma la giostra   depalma campo rosso

I cookie sono piccoli file di testo scaricati sul tuo computer ogni volta che visiti un sito web. Sono utilizzati per migliorare l'esperienza di navigazione e per alcune funzionalità di questo sito web.
Cliccando sul tasto ok accetti di utilizzare i nostri cookie